Ambiente,  Amministrative 2017,  Palagiano

Lasigna: “A Palagiano la Tari è troppo alta “

“Iniziativa su Salute e Benessere: non è solo questione di rifiuti”

A Palagiano la Tari è troppo alta. E’ necessario trovare soluzioni anche innovative per ridurla, utilizzando ecocompattatori e isole ecologiche avanzate.

Si è concluso con questo obiettivo l’assemblea di Civico Sette a sostegno del candidato Sindaco Domiziano Lasigna.

Durante l’incontro di venerdì sera a cui hanno partecipato centinaia di cittadini, sono intervenuti gli esponenti del movimento per discutere di salute e di benessere, partendo dal problema dei rifiuti, che attanaglia Palagiano ormai da diversi anni.

Rocco Ottomaniello, Marcello Tamborrino e Francesco Carucci hanno illustrato le diverse problematiche che riguardano il servizio di gestione dei rifiuti. Dalla raccolta differenziata porta a porta, troppo costosa e poco efficace nei risultati, alla pulizia del paese e ai tanti punti ancora da mettere in pratica del contratto con la Teknoservice. Al tempo stesso, la tassazione sul servizio è troppo elevata, tra le più alte della provincia e nessuna delle passate amministrazioni ha mai fatto niente per abbassarla.

La raccolta differenziata nel 2016 è stato poco più del 33% e ciò ha portato ad un aumento dell’ecotassa fino ad arrivare a 22,50 euro a tonnellata per il rifiuto conferito in discarica.

Il candidato Sindaco Domiziano Lasigna ha illustrato come il primo impegno deve passare da noi cittadini e dal nostro comportamento. Fare più raccolta differenziata e farla meglio significa già di per sé risparmiare.

Di certo, però, la Pubblica amministrazione locale ha un ruolo fondamentale che è quello di facilitare e migliorare il servizio, che risulta sempre carente.

Al sistema di raccolta puntuale porta a porta, bisogna affiancare isole ecologiche avanzate che permettano l’individuazione di chi getta il rifiuto per implementare sistemi incentivanti. Pertanto in queste isole ecologiche è necessaria l’introduzione di ecocompattatori che hanno un duplice ruolo:

– compattare il rifiuto opportunamente differenziato per ridurre i costi relativi al trasporto;

– restituire al cittadino dei buoni sconto sulla Tari per motivare la differenziazione dei rifiuti.

Per altro il costo degli stessi ecocompattatori rientrerebbero nei benefici del loro utilizzo e quindi risulta pressoché gratuita la loro implementazione.

Domiziano Lasigna, sottolineando il suo impegno perché tutto ciò si possa mettere in campo qualora lui diventasse Sindaco, ha voluto chiarire che lui è in campo per cambiare Palagiano con delle idee chiare e precise e non con futili promesse.

Lo Staff Domiziano LASIGNA Sindaco

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Un commento

Lascia un commento