Mottola,  Palagiano

MOTTOLA – PALAGIANO (TA). Azione Verde festeggia i suoi anni di missione in Puglia e premia chi si è prodigato per il territorio

Una bella serata, l’altra sera, all’hotel “Cecere” di Mottola, quella organizzata da Azione Verde, con sede pugliese a Palagiano, in via B. Cellini 7, per parlare della propria missione in Nigeria e in Puglia. Un’occasione per spiegare la necessità di continuare a costruire ponti di collaborazione e di solidarietà con il mondo dell’associazionismo e dell’economia, ma soprattutto con le istituzioni, a favore dell’inclusione sociale e della lotta alla marginalità.

E’ in questo contesto che si inserisce il nuovo progetto “Centro Humanae Vitae Apulia” di Azione Verde da realizzare in zona Conca D’Oro, a Palagiano. Come spiegato dal direttore generale di Azione Verde, Domenico Agatiello, servirà “per potenziare il sistema dell’inclusione sociale e della cittadinanza globale attiva, attraverso la creazione di un centro interculturale al servizio della comunità locale e non solo”.

Ma, lo ha detto Rosaria Propato, presidente Azione Verde, “serve il sostegno di tutti, delle istituzioni in primis, che devono dare un impulso a quei progetti che si muovono nella direzione di uno sviluppo sociale al servizio e a favore del territorio”. La Provincia c’era con il presidente Giovanni Gugliotti, nella doppia veste di sindaco di Castellaneta, il Comune di Palagiano anche, con il sindaco Domiziano Lasigna.

Ora si aspetta che la Regione faccia la sua parte. Il presidente Michele Emiliano non era presente per impegni istituzionali legati alla visita del Santo Padre. Ma, “lo considero solo un appuntamento mancato”, ha scritto in una nota, elogiando l’operato della stessa organizzazione umanitaria che quotidianamente “ricorda l‘importanza della donazione come atto di generosità e solidarietà”. E proprio sulla solidarietà ha voluto esprimere un proprio pensiero Domiziana De Luca, giovanissima 13enne volontaria di Azione Verde.

Durante la serata, per la cui impeccabile organizzazione si sono affannate Monica Scarati e Fortuna Propato, Don Bonifacio Duru, fondatore di Azione Verde, si è soffermato sull’importanza di sostenere il “Centro Humanae Vitae Apulia”. Ha ribadito come “non bisogna aspettare che siano sempre gli altri a muoversi per prima. Bisogna stendere le mani e alzarsi per essere presenti, perché se potevamo fare qualcosa per qualcuno e non l’abbiamo fatto, un giorno perderemo qualcosa, perderemo qualcuno”.

Durante la serata assegnati diversi premi. Premio internazionale cultura e solidarietà a: Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” – Dipartimento Ionico in sistemi giuridici ed economici del Mediterraneo; associazione “Marco Motolese e Club per l’Unesco di Taranto”; istituto comprensivo “Via Dieta – Vincenzo Sofo” di Monopoli. Premio solidarietà nello spettacolo all’associazione “Luce&Sale” di Palagiano; premio solidarietà nella sanità all’associazione Echeo” al fianco dei pazienti oncologici dell’ospedale “San Pio” di Castellaneta.

Per l’impegno a favore dell’inclusione nella solidarietà, democrazia e cittadinanza attiva, premiati: il Comune di Palagiano e la Provincia, il Centro Servizi Volontariato Taranto, la Consulta Associazioni di Palagiano e Fedele Forino come fotografo internazionale.

Una targa anche alla Banca Etica, alla Bcc di Massafra, alla Diocesi di Castellaneta e a don Lorenzo Cangiulli, parroco dell’Annunziata di Palagiano per la sua missione. E, poi, tanto di torta e premio Human Rights and World Peace a don Bonifacio. Come patrons, premiati Nicola e Paola Fontanarosa, Pietro e Maria Agatiello, Giuseppina Latorre. Nominati nuovi patrons Demetrio e Ninetta Spagna.

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento