Inviamo copia della richiesta urgente a tutela dei titolari di attività imprenditoriali e professionali vittime degli aumenti esponenziali del tributo dovuto per il servizio di raccolta dei rifiuti.
Al Sig. Sindaco
del Comune di Palagiano
Dott. Antonio Gaetano Tarasco

Al Dirigente del Settore Economico-Finanziario
del Comune di Palagiano
Dott.ssa Giovanna D’Aniello

Al Presidente del Consiglio Comunale
del Comune di Palagiano
Sig. Salvatore Cirillo

Oggetto: richiesta URGENTE di rimodulazione della tariffa TARI dovuta per l’anno in corso dai contribuenti titolari di utenze non domestiche.

I sottoscritti LIPPOLIS Simone, CARUCCI Francesco Giuseppe, MANCINI Francesco, MARANGIONE Aldo, SERRA Francesco, TAGARIELLO Mauro, in qualità di consiglieri comunali,
PREMESSO CHE
1. i consiglieri LIPPOLIS Simone e CARUCCI Francesco Giuseppe, entrambi firmatari della presente, sono rispettivamente presidente e vicepresidente della Commissione Affari Economico-Finanziari; il consigliere TAGARIELLO Mauro, anch’egli firmatario della presente, è componente della detta Commissione permanente;
2. nella prossima seduta di consiglio comunale prevista per il prossimo 20 ottobre 2014 si dovrà procedere all’approvazione del Piano Economico Finanziario per l’anno 2014 relativamente al servizio di gestione dei rifiuti e successivamente all’approvazione delle tariffe TARI per l’anno in corso (punti 7 e 8 all’o.d.g.);
3. dalla proposta di deliberazione da sottoporre al Consiglio Comunale per la determinazione delle tariffe TARI hanno evinto che vi sarà, rispetto alla TARES 2013, un aumento vertiginoso sul tributo da applicare alle utenze non domestiche che si vedranno costrette a corrispondere oltre il doppio di quanto abbiano versato nel 2013;
CONSIDERATO
1. che tale aumento repentino rispetto allo scorso anno provocherà sicuramente una giustificata protesta da parte dei titolari di tali utenze;
2. che si rende dunque necessaria la rimodulazione delle tariffe che, ove dovessero rimanere invariate, rappresenterebbero l’ulteriore penalizzazione delle imprese e professionisti locali che già vivono le difficoltà della grave crisi economica,
3. che la deliberazione della tariffa TARI deve necessariamente essere allegata al bilancio di previsione secondo quanto previsto dall’art. 172 comma 1 lett. e) del T.U.E.L.,
CHIEDONO
alle SS.LL. di riesaminare nel più breve tempo possibile le tariffe TARI che dovranno essere deliberate dall’organo consiliare per le utenze non domestiche azzerando totalmente il vertiginoso aumento.
Dati tempi molto ridotti a disposizione precisano che non avrebbe avuto luogo tale disagio, o comunque sarebbe stato limitato, ove nei termini fosse stata convocata la conferenza dei capigruppo ai sensi dell’ art. 27 del Regolamento per il Funzionamento del Consiglio Comunale.
Specificano inoltre che gli atti da esaminare in Commissione Affari Economico-Finanziari sono stati resi disponibili molto tardi rispetto alla data di notifica della convocazione del Consiglio Comunale avvenuta già lo scorso 30 settembre 2014.
Sperando in un celere e positivo riscontro, salutano distintamente.
Palagiano, lì 15 ottobre 2014
I Consiglieri Comunali:

Firmato:

Simone LIPPOLIS, Francesco Giuseppe CARUCCI, Francesco MANCINI, Aldo MARANGIONE, Francesco SERRA, Mauro TAGARIELLO

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Un pensiero su “Noi dalla parte dei cittadini vessati!”

Lascia un commento