Note1


Palagiano (TA), venerdì 13 agosto 2013
– ore 20,30

La manifestazione dell’estate palagianese, organizzata da Slow Food Mare e Gravine, patrocinata e sostenuta dal Comune di Palagiano, dall’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia e da Aziende Private, è giunta alla settima edizione e si conferma un evento di successo, sia per la bontà e la genuinità dei prodotti in degustazione, che per la buona musica offerta e per il numero di visitatori che richiama ogni anno.
Un gruppo di soci della condotta motivato e preparato, unito alla competenza e intraprendenza delle aziende locali sono alla base del successo di questo evento tra i più suggestivi della Puglia gastronomica.

La manifestazione Palagianese diventa un’opportunità di riscoperta di sapori e saperi dimenticati, di tradizioni che rivivono in questa suggestiva serata d’estate, di piccoli piaceri quotidiani, da vivere, ascoltare e gustare.
Intorno al Palazzo Baronale, che i palagianesi chiamano castello, si snodano le vie che accolgono gli avventori in un viaggio tra i più autentici sapori della gastronomia locale.
Undici le postazioni gastronomiche, tra le quali 3 di vino dell’Azienda Vinicola Càntele di Guagnano (LE)
In piazza Vittorio Veneto (ingresso dalle 20,30 alle 23,30) si ritirerà il calice e portacalice a tracolla e 11 ticket degustazione per cominciare il viaggio tra i saperi, i suoni e i sapori del centro storico.
Si comincerà con le gustose mozzarelle fatte al momento, il pane e il capocollo di Martina Franca (presidio Slow Food);
seguirà la degustazione del vino Chardonnay; nel Palazzo baronale verrà cotta e distribuita la tipica “tagghiarin'” palagianese che trova il giusto abbinamento con il negroamaro rosato; per stemperare il bruciore del sugo piccante verrà distribuita l’acqua Molisia, a seguire il panino con la zampina alla brace cui si abbinerà il negroamaro rosso; ancora un boccone di autentica tipicità: la peperonata cui seguirà il dolce agli agrumi biologici e, in un paese a vocazione agricola, non potrà di certo mancare la frutta fresca, uva e anguria; si terminerà in dolcezza con un sublime gelato agli agrumi.

La data fissa del 13 agosto, fu scelta subito dopo la prima edizione proprio per permettere ai nostri concittadini non residenti, numerosi durante la settimana del ferragosto, di riassaporare la tipica pasta (tagghiarin’) della Madonna della Stella e di riappropriarsi di antiche strade e sapori assopiti nel tempo… il tutto nella più autentica filosofia dello Slow Food.

L’enogastronomia, la musica e l’arte si fondono per allietare i visitatori durante l’intero percorso. Anche quest’anno ci sarà l’ Operazione “RIFIUTIZERO”: tutto il materiale utilizzato sarà compostabile (piatti e posate in Mater-bi e tovaglioli di carta) e diverrà concime per la nostra amata terra.

 


Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

2 pensiero su “Note di Gusto – 7^ edizione –”
  1. Il suggestivo scenario del caratteristico centro storico di palagiano farà da cassa di risonanza a questo evento ormai unico nel suo genere. Altro che quelli organizzati nella vecchia schiavonia di Mottola o nel paese vecchio di Massafra. Non smetterò mai di ringraziare tutti i miei compaesani amministratori per aver conservato intatto un simil paesaggio.dovrei pensare di scrivere un libro da regalare alla gente.

  2. Hai proprio ragione,abbiamo il centro storico più bello di tutti,scrivi il libro che stavolta viene il papa,e forse per l’occasione si riesce a resuscitare Andreotti!
    Meno male che il cibo è buono.

Lascia un commento