Quei “pochi” che da tempo seguono questo portale con costanza avranno capito certamente che la sezione COMMENTI risulta la piu’ interessante in quanto permette a tutti i cittadini di confrontarsi solo con poche righe postate ma che spesso racchiudono un’ opinione e un pensiero chiaro.

Insieme agli articoli “dilettanteschi” (…mica tanto a volte! ), i commenti rappresentano il cuore di palagiano.net.

Ho gia’ chiarito la mia “posizione” circa i nickname che se educati e non offensivi sono i benvenuti nella community in quanto poco importa sapere chi ha scritto piuttosto, al contrario, cosa ha scritto l’anonimo di turno.

Da alcuni mesi succede, periodicamente, che un nuovo nick appare dal “nulla” e in chiara “gamba tesa” inizia a stuzzicare il malcapitato di turno con frasi offensive costringendolo spesso ad una replica a tono, innescando spesso una discussione che tutti faremmo volentieri a meno di leggere.

Cosa succede, quindi?

Puo’ essere la stessa persona che, non avendo nulla da fare, sfoga i suoi momenti depressivi con commenti offensivi?

Sono persone diverse che casualmente non s’incontrano mai?

E’ un gruppo di amici che si diverte per noia?

O puo’ essere un vero e proprio progetto pensato per screditare una community attaccando i partecipanti costringendoli ad abbandonare?

Su quest’ultima ipotesi vi pregherei di riflettere.

Alcuni sono “caduti” abbandonandoci proprio per questa ragione.

Il gioco e’ semplice e in fondo poco diabolico.

“Palagiano.net e’ fastidioso”: puo’ far pensare ed e’ controproducente per chi,invece, ha deciso di continuare a tenere basso il livello culturale e d’informazione locale.

Pensare, confrontarsi, “lamentarsi” , da sempre puo’ preoccupare chi ha o anche chi lo avra’… il potere.

Parliamoci chiaro, palagiano.net e’ una realta’ e, quindi, fa paura.

No, non pensate quello che state pensando, eliminarlo farebbe comodo a tanti.

Ovviamente parlo di qualsiasi schieramento politico e non!

(Come si dice in questi casi? “Tranne i presenti”!)

Attaccarlo, o addirittura screditarlo lanciando fiumi di fango con commenti offensivi provocherebbe la fine del portale.

Ora si chiama STEFANO,domani “bello di notte” dopodomani “Chiara Pastore”.

Il fine sara’ lo stesso:

farci abbandonare per ritornare nel buio o nel silente mormorio di una piazza.

Non cadete nel tranello e continuate a “tenere alto il capo”.

Palagiano sta cambiando grazie ad alcuni buoni politici,a tante associazioni attive sul territorio,a gente comune culturalmente preparata.

Ma, se mi consentite, a questo processo di cambiamento credo che nel suo piccolo ci sia il contributo anche di palagiano.net.

Cioe’… di tutti Voi.

 

Life.

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

4 pensiero su “Ora si chiama “STEFANO”…”
  1. E’ a causa di persone così che Palagiano non va avanti. Dalla nuova amministrazione non pretendiamo miracoli per il nostro paese, ma solo che si riesca a fare un passo un po’ più in là. Sarebbe un inizio. Un buon inizio. E certamente la gente che -solamente per invidia!- cerca di distruggere il buono che si costruisce con fatica e sacrificio c’è stata, c’è e ci sarà sempre.
    Solo con la tenacia e la cultura si potranno contrastare questi “attacchi” e continuare a lottare per far progredire questo paese che per troppo tempo è rimasto statico.
    Se questo accadrà, come spero, allora tanti giovani non avranno più vergogna di essere palagianesi e non vorranno più scappare via.

  2. i commenti e gli articoli di questo stefano oltre che ad essere offensivi sono anche ripetitivi e noiosi… ripete le stesse frasi fatte ad ogni domanda che gli si ponga e quando nn riesce a trovare le parole spara a zero con offese inconcludenti! ora ke mario gli ha dedicato un articolo, ora ke ha avuto il suo quarto d’ora di fama, stara’ finalmente zitto????

  3. La “sberla” rimediata domenica sera è dura da smaltire.

    Dev’essere davvero difficile accettare, per chi fortissimamente vuol credere che sia Tarasco il candidato giusto, che un migliaio di suoi concittadini si dia appuntamento in piazza per applaudire Ciccio Serra.

    Stefano, per quanto mi riguarda, può tranquillamente continuare a sfogarsi. Non può che fargli bene.

    Va bene il discorso imbastito da Life e riguardante la crescita della nostra comunità, ma bisogna anche considerare che Palagiano.net si rivela essere un ottimo “presidio psicologico”, talvolta.

    Mimmo Forleo

Lascia un commento