100_6413

Sul BURP n. 5 del 10/01/2013 è stato pubblicato un nuovo bando regionale per la concessione di contributi (in buona parte a fondo perduto) a favore delle piccole e medie imprese del settore commercio.

Per diffondere e approfondire l’argomento, in data 26 febbraio 2013, presso l’Auditorium Comunale, si è tenuto un incontro di studio organizzato dall’ASS.P.E.C. (Associazione dei Dottori Commercialisti e dei Consulenti del Lavoro) di Massafra in cui sono state spiegate le modalità di accesso all’agevolazione e di presentazione delle domande nel periodo consentito che va dal 4 marzo 2013 al 4 aprile 2013.

Coerentemente con l’idea di opposizione costruttiva che porto avanti sin dall’insediamento dell’Amministrazione, ho inviato al Sindaco la lettera che allego con la quale mi faccio promotore della  proposta di istituire, con una spesa minima, uno sportello con un professionista che assista i cittadini interessati, senza che sia addebitato loro alcun costo, nella predisposizione ed invio delle domande di contributo alla Regione.

Con l’augurio che la mia proposta venga accolta e invitando tutti i lettori a prendere visione della lettera allegata, mi riservo di dare comunicazione alla cittadinanza di ogni eventuale riscontro ricevuto.

Francesco Carucci

 

Clicca sullink di seguito per visualizzare la lettera in pdf: lett. Sindaco

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Un pensiero su “Proposta di potenziamento temporaneo per l’Ufficio Attività Produttive”
  1. Caro Francesco, i soldi di cui si parla nel BURP più che “a fondo perduto”, sarebbe giusto definirli “definitivamente perduti dal contribuente”.

    Ora. La tua proposta di infierire ulteriormente su quest’ultimo, anche se “con una spesa minima”, è probabile che venga effettivamente considerata “costruttiva” dall’attuale maggioranza, che non ne perde una di occasione utile per dilapidare soldi non suoi, ma temo che a giusta ragione sarà considerata distruttiva da quanti dovranno farsene carico.

    Forse dovresti cominciare a chiederti perché mai hai voluto candidarti in una coalizione che prevedeva non tanto di essere “costruttiva” in caso di sconfitta, quanto di non essere distruttiva nei confronti dei cittadini in caso di vittoria.

    Mimmo Forleo

Lascia un commento