Palagiano,  Scuola

PULIAMO IL MONDO … DIFFERENZIANDO

Rispettare l’ambiente attraverso attività di sensibilizzazione con la differenziazione dei rifiuti.

Gli alunni dell’istituto comprensivo “Gianni Rodari” di Palagiano venerdì 28 Settembre hanno preso parte all’iniziativa “Puliamo il Mondo e Voler Bene all’Italia”, aderendo alla campagna  nazionale di sensibilizzazione ambientale organizzata da Legambiente.

In una calda giornata di sole i più piccoli hanno vissuto momenti non solo ricreativi, ma soprattutto finalizzati al’educazione, al rispetto e alla tutela dell’ambiente circostante attraverso l’utilizzo di uno specifico linguaggio : differenziare i rifiuti con l’esperienza diretta, semplice e chiara.

Subito dopo la colazione gli alunni sono stati guidati a selezionare i rifiuti prodotti da ognuno e a raccoglierli negli appositi contenitori, promuovendo così la tutela degli ambienti e l’assunzione di comportamenti adeguati quali il rispetto degli spazi pubblici, la necessità dello smaltimento in maniera differenziata, l’utilizzo corretto ed il risparmio delle risorse.

Gli alunni più grandi sono stati guidati ad esplorare l’ambiente “esterno” alla scuola, occupandosi della vicina  “Piazza Falcone e Borsellino”, le cui aiuole si presentavano in condizioni precarie e con rifiuti vari anche annidati trai cespugli (trai rifiuti più “singolari”, anche un reggiseno!). Anche qui le bambine ed i bambini sono stati guidati dai docenti ad osservare, ad individuare i problemi inerenti i rifiuti e ad attivarsi, nel loro piccolo e grazie al contributo fattivo dei volontari del Circolo  Legambiente di Palagiano, nella raccolta e corretto smaltimento di plastica, lattine, carta, vetro.

 

A cornice delle diverse attività, per tutta la giornata è stata allestita una mostra, curata dal Circolo Legambiente, insieme a striscioni di sensibilizzazione costruiti dagli stessi bambini, sulle tematiche relative allo smaltimento dei rifiuti, ai periodi di permanenza degli stessi nell’ambiente, se non correttamente smaltiti, ed ai danni all’ambiente ed alla salute causati.

 

La Referente per l’Educazione Ambientale

Ins. Nunzia Oliva

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento