Palagiano,  Penso percio' racconto...,  Politica

Ressa: “la Casa di tutti” non accetta l’esito delle primarie

Carissimi Cittadini,

il comunicato stampa redatto dalla “Casa di tutti” (già il nome non promette nulla di buono) ha davvero dell’incredibile.

(Clicca Qui per leggere il Comunicato)

Vengo ai fatti.

La “casa di tutti”, movimento composto da due ex assessori della mia amministrazione e da un ex dirigente del PD unitamente ad alcuni cittadini di chiara provenienza politica di destra, hanno voluto costruire una coalizione con due forze della sinistra palagianese: l’Italia dei Valori e SEL.

Hanno dunque costituito una coalizione ed indetto le primarie, individuando come candidati alla carica di Sindaco, Cervellera per SEL, Battafarano per IdV e Cuscito per la “Casa di tutti”.

Le primarie che, per definizione sono aperte a tutti, sono state chiuse alla partecipazione di quanti, cittadini, movimenti, associazioni, partiti, volessero aderirvi con un propria ed alternativa proposta. Già questo basterebbe a far capire agli organizzatori il primo grande e sciocco errore.

Il secondo errore è stato quello di sottoscrivere un regolamento per cui agli iscritti di altri partiti non era consentito partecipare al voto delle primarie. Come se questi non fossero cittadini di serie A. Ma questo, può anche passare, senonché il regolamento prevedeva che neppure i parenti, i cugini e i procugini e finanche i conoscenti degli amministratori in carica e degli iscritti ad altri partiti potevano partecipare alle primarie.

In verità ad un esponente della “Casa di tutti” era però concesso di chiamare i suoi amici, iscritti ad altri partiti, PD compreso, a votare per Cuscito.

Insomma, “la Casa di tutti”, che proprio di tutti non è, aveva preparato una bella trappola per i due candidati della sinistra, Battafarano e Cervellera. Quest’ultimo, una volta accortosi della fregatura o della trappola in cui era già inciampato ha deciso di chiedere a tutti i cittadini, simpatizzanti della sinistra, di dargli una mano. Bene ha fatto Cervellera, visto che il suo appello non è caduto nel vuoto e tante donne e uomini della sinistra hanno deciso di sostenerlo alle primarie per impedire agli apprendisti stregoni, della “Casa di Tutti” di portare a termine il proprio piano, ovvero: dividere il centro sinistra ed obbligare SEL e IDV a seguirli pur consci della trappola in cui si erano stoltamente ficcati.

Cervellera vince le Primarie, ma la coalizione si sfascia e “la Casa di tutti” non accetta l’esito delle primarie.

Solo per questo dovreste avere un po’ di audacia nel rinchiudervi nella vostro guscio ed evitare di appestare la politica palagianese.

Se avessi potuto avrei anch’io votato per Cervellera, non perché lo voterei alle elezioni, ma perché fra i due (eccetto Battafarano  che era fin troppo chiaro non aveva alcuna possibilità di riuscita) Cervellera, indipendentemente dal mio giudizio politico è una persona onesta che non farebbe mai male ad una mosca.

Diversamente non si può dire di coloro che appoggiavano la candidatura di Cuscito.

Rocco Ressa

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

18 commenti

  • Donato78

    “Cervellera, indipendentemente dal mio giudizio politico è una persona onesta che non farebbe mai male ad una mosca.

    Diversamente non si può dire di coloro che appoggiavano la candidatura di Cuscito”.

    Dunque, Cuscito era sostenuto da disonesti e da persone pronte a chissà quali crimini.
    Complimenti al Sindaco per la “purezza” del linguaggio, degna di ben altri ruoli che non di quelli istituzionali.
    830 elettori, per il Sindaco di Palagiano, sono da catalogare tra le persone che non meritano di essere etichettate con il termine di onesti!
    Complimenti, complimenti ed ancora complimenti!

    Spero, il Sindaco voglia ammettere di aver poca lucidità in questo periodo chiedendo scusa, per essa, a tutte le persone che hanno sostenuto Antonio Cuscito con il proprio voto.

    Complimenti a Mario, poi, per aver fatto le “pulci” al nostro comunicato e poi essere stato capace di far passare una simile e gravissima affermazione!

    Un saluto
    Donato Piccoli

    • Rocco Ressa

      Ciao Donato,
      Come e’ evidente la prova provata delle mie affermazioni.
      Quello che mi chiedo e’: ma tu con questa gentaglia che c’entri?
      Con la simpatia di sempre, ti saluto

    • Giacomodipietro

      La stessa domanda la pongono gia’ al dr. Tarasco:”lei cosa ci azzecca con quella gente losca?”
      🙂 au revoir

  • mary

    Buongiorno, gentaglia……ma di cosa stiamo parlando?

    Va bene, visto che, il nervosimo porta a dire cose insensate, facciamo tutti gli insani.

    Caro sindaco,( meno male ancora per poco)evviva il vestival delle ovvietà!Non so chi ti ha scritto quel comunicato, perchè anche in questo caso, parli dal vivo diversamente da come scrivi,( l’unica cosa che nella mia disonesta vita riesco sempre a cogliere)quindi, o non sei tu a scrivere, o non sei tu a parlare!parli male, se mi permetti di dirtelo, offendi solo perchè noi…non abbiamo il coraggio di dire quello che tu dici!

    Siamo diversi in questo.

    PASSIAMO ALLE OVVIETA’

    Prima cosa ovvia, i cittadini sanno chi è di sicura destra e di sicura sinistra.

    Seconda cosa ovvia, i cittadini sanno che due o tre assessori erano in coalizione, ovvio, hanno litigato con te!Quindi per questo non possono più fare politica?Sono diventati disonesti?Non eri tu che li avevi plasmati?UCCIDILIIIIIIIIIIII.fAI PRIMA.

    Terza cosa ovvia, se e dico se, qualcuno voleva evitare i vostri parenti prossimi, è perchè eravamo stati avvisati da”uno” che ce lo aveva detto chiaro, ci ha raccontato delle vostre “intenzioni” democratiche….a proposito, i brogli elettorali sono o non sono illegali?Sono ignorante, volevo saperlo!

    Quarta cosa ovvia,dite che la casa di tutti, ha un fare ridicolo, chi invece di ridicolo si copre…com’è dite che sa di…casa di tutti???
    Almeno in quella casa non c’è posto per chi poi di fatto fa… ha un nome diciamolo sottovoce.. così ambiguo… siamo nell’ambiguità da 10 anni.

    BELLE LE SVIOLINATE A DONATO E VITO.

    Non gli dai l’accontentino?

    Magari due o tre mesi un “progetto” o magari due voti alle primarie.

    Lo sappiamo che sono onesti, lo sappiamo che non farebbero male ad una mosca, infatti…

    A sentire parlare te, Vito è uno stupido…ma per favore!Lascialo perdere, se ne accorto dopo…ma chi?tu lo vuoi votare anche se il voto dopo non lo darai, tu , tu, tu, il fratello di gesù.Come te non c’è nessuno sei un dio!

    Tutti gli altri???Contro dio, non c’è nulla da fare, lo sappiamo .Ma lo sappiamo veramente, infatti nella nostra disonesta vita ascoltiamo la SUA parola…non solo quando ci conviene.

    DICO QUESTO PERCHè QUI SEMBRA CHE TU SEI LA VERITà ASSOLUTA, CI MANCA LA VITA…PO TIEN TUTT COS!

    Ho visto in piazza l’isterismo di chi ha gridato,contro una sola parola, i parenti non ci dovevano essere.Diciamo la verità, ovvio che non volevamo, lo sapevamo???E’ per questo sono volate parole grosse del tipo…Io con quel mafioso non voglio avere a che fare?

    Ma che sporcizia è mai questa!

    Ma di cosa state parlando?

    Ma la mafia non agisce in “quasi” segreto, visto che si sapeva già?quindi, cos’è di fatto la mafia?

    I carbonari, manca Mazzini…e stem al completo!

    Ma la mafia, se veramente ci fosse….farebbe andare le cose così?Non sapete nemmeno di cosa si sta parlando, questa macchia, questo peccato non era lì, non era lì…finiamola con queste parolone sporche, degne di chi le dice, anzi dite ai vostri eroi, che per gridare in piazza…ma siii, non lo voglio dire, la sua brutta figura quella si l’ha fatta sicuro.

    DOVREBBERO AVERE L’AUDACIA DI RINCHIUDERSI???

    Scusa,ma come ti permetti a dire cose del genere?

    Conosco l’onestà di quei cittadini, non rubano, non si drogano, rispettano mogli e figli, stanno a casa loro, onorano la loro famiglia, non sono mafiosi…hanno cercato di fare un pò di politica e sono diventati questo?Gente da rinchiudere?

    Ma i cittadini di palagiano non vedono???

    A me sembra che fino ad ora, stanno tutti a casa loro, felicemente sposati e tirano a campare!Onestamente e con lavoro proprio, non dato dalla politica.

    Cinque persone messe alla berlina!Vergogna.

    Uno sembra che sia lo scemo del villaggio ed invece onora il nome del nostro paese…anche fuori da queste quattro mura!

    Uno sta in famiglia e gli piace la politica, ma, ma, cresce figli ma con la mafia non ha nulla a che fare.

    Uno ha professione e proprietà onoratissime e lavoratissime

    uno è onesto, lavora , si è fatto da solo e non capisce che si sta sporcando…anche lui ha fatto solo un errore, pensava di fare un pò di politica, ma non ha capito che cos’è la vera mafia!

    Uno…che sembri non c’entrare nulla, attenzione però è intelligente e giovane, non lo conosco, ma per favore, lascialo stare .

    Questi ragazzi, stavano tentando di cambiare, la politica palagianese,ma erano troppo puliti per immaginare cosa sarebbe successso!!!

    la vostra “creazione” doveva avere per forza successo!Altrimenti come poi metterli tutti in ridicolo?

    HO VISTO SALTELLARE IN PIAZZA CHI SAPEVA GIà COME SAREBBERO ANDATE LE COSE.

    Festeggiate, festeggiate pure e auguri di cuore, meglio perdere mi sa…meglio perdere.
    Mary

  • La casa di tutti

    Caro Rocco, gli aggettivi simpatici con cui mi ha descritto, ovvero “appestatore…disonesto”, non credo che ti facciano onore n’è giovamento.

    Non ti fa onore perché non avendo, come tu affermi, ex assessori nel mio movimento, semmai nella mia coalizione, dovresti rivolgere direttamente a loro i tuoi quesiti o le tue accuse, facendo nomi cognomi e circostanze.

    Non ti da’ giovamento. Non ricordo l’autore, ma credo che dicesse piu’ o meno cosi’:”la pubblicita’…non e’ importante che si parla bene o male…l’importante e’ che se ne parla”. Se continui a dare “attenzione” alla casa di tutti, nel bene o nel male, ci risparmi tempo e risorse per la pubblicita’. Anzi, avendo proprio tu il maggior numero di contatti, direi che sei proprio il mezzo piu’ efficace.

    Al di la’ di tutto, al di la’ della politica e del politichese, quello che piu’ mi dispiace e’ vedere un graduale e progressivo peggioramento del linguaggio. Un utilizzo di terminologie che, seppure fossero vere, e non lo sono, sarebbe in ogni caso preferibile astenersi dall’uso.
    Mi sarei aspettato, da un sindaco, una simile determinazione nella difesa del suo operato, ed altrettanto orgoglio nel rivendicare quanto di bene ha fatto per la comunità, per poi rilanciarsi in nuove sfide elettorali.
    Mi sarei aspettato un po’ piu’ di pazienza. Attendere che la casa di tutti facesse delle proposte programmatiche per lo sviluppo del paese, sulle quali poi discutere e confutarne la fondatezza.

    La fretta e’ cattiva consigliera e il nervosismo non agevola il ragionamento. Se davvero sei sereno come dici, allora Rocco abbi pazienza e riserva il tuo livore per i legittimi destinatari.

    Io, davvero e dico davvero, non ho nulla di personale. Ti saluto.

    Antonio Cuscito

  • mimmoforleo

    L’italiano, fino a prova contraria, si regge sull’uso di precise regole e non mi pare sia il caso di fare un processo alle intenzioni, sulla falsariga di quanto afferma Donato. È evidente che Donato è del tutto fuori strada.

    Vediamo cosa dice Ressa:

    “Se avessi potuto avrei anch’io votato per Cervellera, non perché lo voterei alle elezioni, ma perché fra i due […] Cervellera, indipendentemente dal mio giudizio politico è una persona onesta che non farebbe mai male ad una mosca.

    Diversamente non si può dire di coloro che appoggiavano la candidatura di Cuscito.”

    Dunque, Cervellera è una persona onesta e lo sono altrettanto coloro che appoggiavano Cuscito. Se Ressa avesse voluto sostenere qualcosa di differente avrebbe usato la locuzione “ Diversamente si può dire di coloro che appoggiavano la candidatura di Cuscito”.

    L’unico che potrebbe risentirsi delle affermazioni di Ressa è Cuscito, il quale viene implicitamente fatto passare per persona non-onesta (ma potrebbe anche trattarsi di “meno onesta”) e che farebbe male alle mosche. Ora, poiché fare del male alle mosche non è considerato reato, suggerirei a Cuscito di sorvolare anche sul resto. Al parere di disonestà o minore onestà, proveniente da chi sembra pronto a sostenere di avere ex assessori anche nella Spectre, io darei un valore relativo.

    L’unico aspetto che mi lascia sconcertato in tutta la vicenda è dover constatare che c’è chi spreca tempo per scrivere un articolo volto a farci sapere che, dovendo scegliere tra due contendenti, lui porrebbe attenzione a come si comportano con le mosche.

    Mimmo Forleo

  • Antonella

    Battute a parte,parlo da cittadina che di politica ne sa ben poco, che non sa far politica a cui non piace far politica attaccando le persone a livello personale, e qui pare che il più delle volte lo si faccia, vorrei da semplice lettrice e cittadina palagianese vedere al posto delle offese vedere un programma da parte di tutti i candidati dei vari schieramenti. Mi piacerebbe vedere quanto, chi si candida, tiene a Palagiano, mi piacerebbe che, quando un cittadino espone un problema gli venga risposto. Invece qui questo non succede, si vedono solo proclami e insulti. Tempo fa Signor Sindaco, in più di una occasione l’ho messa a conoscenza dell’incuria e abbandono dei residenti fuori centro abitato e in tutto questo tempo, non ho visto niente e nessuno nè vigili per appurare che io dicessi la verità, nè carabbinieri per arrestarmi per aver detto il falso. Tutto tace mentre comunque in noi rimane sempre la paura che, visto non siamo visibili nemmeno al navigatore satellitare (invenzione Santa per cercare strade di cui non si conosce l’ubicazione). Dicevo rimane sempre la paura che un’autombulanza arrivi in ritardo o se in caso uno si sente male deve star li al telefono a dire: quando arriva in quel punto giri a destra poi diritto poi…….NON SO QUANTA CALMA UNO POSSA AVERE IN CASO DI NECESSITA’! per non parlare poi di quando i corrieri devono consegnare qualcosa…..danni!!! pur pagando il contributo spedizione sono costretta a venire in paese e quindi spendere altri soldi di carburante, con conseguete inquinamento ambientale e perdita di altro denaro, perchè vivo in un paese dove, i politici invece di occuparsi dei problemi si occupano di ATTACCARE altri.Sarebbe bello entrare su Pala.net e vedere finalmente qualche notizia utile per tutti.Ahhhhhh Mò me sò sfogata!!!!!!!

  • Foto del profilo di Facebook

    Life

    Gentile Antonella, il fatto di non “avere numero di casa” e’ devastante ma credo che lo capisca solo chi lo vive sulla propria pelle.
    Chi con un po’ di sforzo lo capisce, sa bene che dare un indirizzo agli “invisibili” e’ troppo dispendioso e il gioco non vale la candela, in quanto i voti che potrebbe ricavarne sono davvero pochi.
    Dobbiamo accettare la nostra posizione di cittadini da serie B e sperare che tutto vada per il meglio, non possiamo di certo permetterci il lusso di stare male!
    A dir la verita’ a me va proprio male perche’ il GPS,non so perche’, a 1 km da casa annulla la posizione e il contatto perde letteralmente la bussola!!
    I miei ospiti del B&B arrivano ( quasi sempre accompagnati da qualcuno che ci conosce) davvero “incazzati” e sfogano poi scrivendo un giudizio negativo su internet.
    E’ facile pensare che tutto questo mi porta un sostanzioso mancato guadagno!
    Ma non importa a nessuno, io sono ricco e vivo nella bambagia.

    Un po’ come tutti noi che abbiamo scelto questo “tipo di vita”!

    Aspettiamo con pazienza il giorno che qualche futuro amministratore decidera’ di vivere in campagna…forse sara’ l’inizio della fine del nostro incubo!

    Life

  • giovanni

    Io penso che bene fa il nostro caro sindaco ad attirare tutto il fervore degli oppositori su di se perche’ così facendo lascia liberi di lavorare immuni da attacci meschini dei vari dipietro,antonella,forleo ecc ecc la vera ed autentica nuova classe dirigente palagianese.
    Caro Sindaco ti rimpiangeremo……….

    • mimmoforleo

      Vedi Giovanni, prima di poter affermare qualcosa, bisognerebbe sempre allegare le prove. Questo se il discorso pretende di essere serio, diversamente vale il discorso fatto per “Gennaro”.

      Hai l’ardire di definire “attacchi meschini” quelli condotti da altri e non ti preoccupi affatto di verificare 1) se l’accusa è consistente e 2) se per caso è chi la muove a risultare meschino senz’ombra di dubbio.

      Meschino dovrebbe stare per servile, se sbaglio sei pregato di correggermi. Ora, spiegami cosa vi sarebbe di servile nella pretesa volta ad ottenere l’attribuzione di un numero civico.

      Per te forse meschino sta a significare qualcos’altro, anche se non saprei dire di preciso cosa. Ma ho buone ragioni, derivanti dalla lettura del tuo commento, di pensare che per te si risolva in sinonimo di livoroso (utilizzi “fervoroso”, ma abbiamo già assodato che dell’italiano non hai perfetta padronanza).

      Ebbene, spiegami cosa c’è di livoroso in un commento, il mio, che ha volutamente tralasciato di fare le pulci sul serio al post del tuo “caro Sindaco”. Ti sei accorto, oppure no, che quel post è di una gratuita discorsiva pari soltanto a quella rinvenibile nel tuo commento?

      Ressa sostiene che le primarie sarebbero per definizione aperte a tutti. Anche a non voler considerare che dimentica di dire dove è possibile trovarla una tale definizione delle primarie, perché successivamente afferma “Se avessi potuto avrei votato anch’io…”? Per esercitare il diritto di voto, stando a quel che afferma, avrebbe potuto presentarsi al seggio definizione alla mano. Perché non l’ha fatto?

      Te lo spiego io il perché. Ressa, presentandosi al seggio, si sarebbe apertamente e pubblicamente impegnato, secondo una definizione delle primarie che è propria anche del suo partito, a sostenere la coalizione nelle elezioni Amministrative di Maggio.

      Adesso che ti ho fornito gli elementi necessari per valutare correttamente, dovrebbe darsi da parte tua una riconsiderazione di quanto hai allegramente voluto sostenere. Ma non mi aspetto tanto, so che il servilismo non è mai una scelta.

      Mimmo Forleo

  • Antonella

    Carissimo Giovanni, piacere di conoscerti, vedi c’è un piccolissimo problema Antonella non la troverai in nessuna lista elettorale e se fossi una persona intelligente prima di schizzare ” LIFE permettimelo senza censurare” CAZZATE e avendo una residenza fuori centro abitato FORSEEEEEEEEEE mi daresti ragione, prima di sparare a zero informati e non parteggiare a presciendere, vedi caro Giovanni le cose vanno così proprio perchè c’è gente come te che non è informata e quindi IGNORANTE ” che ignora ” cittadini che vivono nel tuo ” almeno spero ritenga Palagiano tuo paese” paese che VOTANO, PAGANO tasse ” ANCHE SULLE ADDIZIONALI ENEL” MA NON HANNO LUCE E NEMMENO NUMERO CIVICO PER FAR LUCE A TE IMBECILLEEEEEEEEEEEEEEEEE
    inoltre caro LIFE io sto a pochi metri a linea d’aria dal tuo B&B lo conosco bene e secondo te, pagando le tasse e non avendo un ubicazione, per chi viene da fuori ti pare giusto??? non paghi tasse per il tuo B&B??? comunque sia abbiamo seguito il proclama, le offese ma non una risposta da chi prende un mensile per avere responsabilità nei confronti dei cittadini, Signor Sindaco ma…le strade sono dell’ERSAP o del comune??? dobbiamo prendere provvedimenti e denunciare per appropiazione indebita il comune per aver messo dei segnali stradali con tanto di timbro comunale o finalmente avere un diritto che ci spetta? è gradita una risopsta grazie e comunque si tenga presente che anche nel Web ognumo è responsabile di quel che dichiara
    Grazieeeeeeeeeee
    ciao Giuà prima di azionale le dita sulla tastiera azionare il cervello e sopratutto informarsi e non patteggiar,e perchè a me di politica me ne fraga ……..ci ciamo capiti tutti

    • Foto del profilo di Facebook

      Life

      Cara Antonella,io penso che non sia un problema di tasse, non penso che sia un problema di “malignità” da parte di nessuno.
      E’ soltanto una questione burocratica.
      Penso che perdendoci un po’ di tempo, chiunque puo’ trovare una soluzione.
      Non solo il Sindaco ma anche un “qualsiasi” assessore o consigliere anche dell’opposizione.

      La questione e’ proprio il “tempo da dedicare” al problema….ne vale la pena per cosi poche anime e per giunta cosi estranee alla politica ?
      Sicuramente no.

      Questi sono i fatti.

      Il resto sono solo parole.

      A tal proposito prepariamoci,perche’ nei prossimi mesi, saranno davvero tante!

      Life

  • Antonella

    e……..visto che io VIVO UN PROBLEMA menpre Giuà pensa che io sia meschina dico:” non sarà che io denuncio un mio diritto senza essere in lista e Giuà magna magna sotto sotto?” no!!, chiedo a Giuà io sò meschina e tu che parte hai in questo?
    me meschinaaaaaaa me tapinaaaaaaaa

  • mary

    Buongiorno, se mi permetti Antonella ( premesso non so chi tu sia)ti rispondo io.

    Il problema delle strade è, che non ci sono appalti “appetibili” come costruire palazzi…capì?

    Tempo fa, ho visto “cominciare” l’attività politica spingendo una carozzella!!!!!

    Poi, via via, le carozzine so sparite!
    Può dars che ritornano….

    Ultima strada fatta nel nostro paese è stata costruita sullo stomaco senza scorn!ora, già la costruzione che c’era era fatta male, non aveva nemmeno un marciapiede,là…dove c’era un “parco” si costruirono case!E quella casa in mezzo al verde oraaaaaaaa dove sarààà aaaa!

    Con questo, non vorrei urtare la sensibilità di chi costruisce o chi compra queste case, ma ,a mio avviso si doveva cercare altro modo per far apparire meglio sta questione!

    Vabè, il problema è che la campagna elettorale cominciò così(all’inizio, 10 anni fa), facendo finta che gli stavano a cuore i più deboli.Mi chiedo, perchè di fatto…poi fanno un marciapiede senza scivoli anzi, un sali e scendi incredibile dove le “famose” carozzine sono vietate. A cambsant non s po scì!U disabl sparì!

    POI, se ti interessa stiamo per assistere al film già visto, COcoon, anzi al Cocoon The Return, visto che si vanno a riprendere gli anziani come marionettine e farli ballare un pò in attesa della campagna elettorale.

    Tutti e due i film li ho visti, gente cambiamo canale!Qui si paga e vogliamo di più!

    Dimmi di grazia…cosa gliene importa della tua strada?

    Anzi no, se continui a lamentarti vedrai che…si muoveranno , conosco il loro modo di fare quando c’è un nemico si alleano!Auguri, continua, la campagna è bollente, può darsi che i pompieri arriveranno in tempo…un bacio con affetto Mary.

Lascia un commento