logo_AltraPuglia-300x300

Al Prefetto di Taranto
Al Questore di Taranto
Com’è ben noto alle SS.LL., dal 30° giorno antecedente quello della votazione, l’affissione di stampati, giornali murali o altri e di manifesti di propaganda, da parte di partiti o gruppi politici che partecipano alla competizione elettorale è effettuata esclusivamente negli appositi spazi a ciò destinati da ogni Comune.
Ancora una volta, però, si è ripetuto il malvezzo dei tanti “furbi” che, solo qualche giorno prima di tale scadenza, hanno invaso le pareti e i normali tabelloni delle pubbliche affissioni con manifesti di propaganda personale.
Tanto succintamente richiamato, in nome e per conto del Coordinamento Provinciale della Lista “L’ALTRA PUGLIA”, invito le SS.LL. a voler richiamare con decisione i Sindaci dei Comuni perché – nell’ambito delle specifiche competenze loro attribuite dalla Legge –provvedano immediatamente alla de fissione e/o copertura di tali manifesti.
Confidiamo, inoltre, in una intensificazione dell’azione di vigilanza e repressione di simili atti illeciti nel corso della campagna elettorale.
Certo della Vs attenzione promto intervento, distinti saluti.
Taranto 04.05.2015 p. Il Coordinamento Provinciale
della Lista “L’ALTRA PUGLIA”
Preneste ANZOLIN

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

4 pensiero su “Rispetto della normativa sulla propaganda elettorale”

Lascia un commento