A Pancia Piena,  Palagiano

TORTA AL MANDARINO

Bentrovati amici di Palagiano.net, non so se vi ricordate di me, il mio nome è Monica e gestisco un blog di ricette sulla piattaforma di GialloZafferano.

Il blog si chiama A Pancia Piena e in questi giorni mi appresto ad inserire ricette con i nostri amatissimi agrumi approfittando della “Sagra del mandarino” che si tiene in questo periodo, celebrazione dell’agrume per eccellenza che muove l’economia del nostro paese.

 

TORTA AL MANDARINO

 

 

 

Ingredienti:

  • 200 g. di farina
  • 150 g. di zucchero
  • 250 ml. di succo di mandarini (sei mandarini circa)
  • la scorza grattugiata di due mandarini
  • 2 tuorli
  • 100 ml. di olio di semi di arachidi
  • 1 bustina di lievito per dolci

 

 

Preparazione:

 

Grattugiare la buccia dei mandarini, per facilitare il compito tenerli per qualche minuto in freezer, in questo modo l’operazione sarà più semplice.

Spremere i mandarini fino ad arrivare alla quantità richiesta.

Montare i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare chiari e spumosi.

Aggiungere pian piano la farina setacciata, il succo dei mandarini e l’olio, alternando gli ingredienti.

Infine aggiungere il lievito e mescolare per farlo amalgamare al resto dell’impasto.

Versare il composto in una teglia rivestita di carta forno (la torta è molto friabile e imburrando si avrebbero difficoltà a tirarla fuori una volta cotta…) e mettere in forno preriscaldato ad una temperatura di 180° per 35/40 minuti.

Una volta cotta, estrarre dallo stampo e far raffreddare su di una gratella senza togliere la carta forno.

Una volta raffreddata, eliminare la carta forno e spolverizzare con zucchero a velo.

Nota bene: data la notevole quantità di succo la torta risulta “umida” e non molto alta,  è comunque buonissima e genuina!!!

Se cercate altre ricette con agrumi, vi aspetto sul mio blog!

http://blog.giallozafferano.it/apanciapiena/

 

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento