affluenza_elezioni_2013

In data 1 aprile 2014 il Meetup Palagiano 5 stelle si è fatto promotore di una lodevole iniziativa già approvata in molti comuni italiani ed ha richiesto al Comune di Palagiano tramite domanda protocollata, che gli scrutatori alle prossime elezioni europee del 25 maggio venissero scelti tra coloro i fossero in possesso dei seguenti requisiti: iscrizione all’albo e stato di inoccupazione e disoccupazione certificato con apposita documentazione. Nel caso in cui il numero dei disoccupati o inoccupati fosse stato superiore al numero degli scrutatori necessari, come requisito preferenziale, sarebbe valso il maggior numero di anni di disoccupazione o inoccupazione. In caso contrario, i restanti posti vacanti sarebbero stati assegnati tramite sorteggio pubblico.

Tale proposta, fino ad ora snobbata dall’Amministrazione comunale, è stata adottata da alcuni consiglieri dell’opposizione, relativamente agli scrutatori che a loro spettava nominare, sorteggiando gli stessi tra i disoccupati e gli studenti che si sono presentati per l’occasione il 1 maggio presso l’ Aula consiliare.

Non essendoci pervenuta alcuna risposta dai restanti componenti dell’amministrazione, noi attivisti ci siamo presentati in comune per chiedere delucidazioni a riguardo. Il Sindaco Tarasco, si è mostrato interessato alla nostra proposta, garantendoci di sottoporre la richiesta in oggetto, all’attenzione della commissione elettorale. Tale commissione, composta dal Sindaco stesso e dai consiglieri Mastronardi, Pucci e Mancini che si riunirà domani, 5 maggio alle 12, deciderà infatti il metodo da adottare per la scelta degli scrutatori.

Per dare un segnale di discontinuità con il passato e di giustizia sociale ci auspichiamo che la commissione attui la proposta in oggetto, facendo per una volta gli interessi della comunità e non i propri.

Nell’eventualità in cui la commissione non attuerà quanto proposto, esortiamo comunque gli altri consiglieri ad attuare autonomamente questa proposta di nomina e a rispettare questi criteri che garantiscono una maggiore considerazione di quella parte di cittadini ormai dimenticata dalle istituzioni.

Il Meetup Palagiano 5 stelle spera fortemente che questo messaggio possa sollecitare il senso civico ed etico della restante amministrazione comunale affinché tale circostanza non venga sfruttata per favorire sempre le solite persone, magari parenti e amici, ma dia una possibilità a tutti i cittadini di Palagiano.

Gli attivisti di Palagiano 5 Stelle

Lascia un commento