Agricoltura,  Palagiano

Cartelle pazze Consorzi di Bonifica, Negro: “Questa è l’eredità che Vendola lascia alla Puglia”

“Quello dei Consorzi di bonifica è un problema di difficile soluzione che il Governo Vendola lascia in eredità alla Puglia dopo 10 anni in cui nulla è stato fatto di concreto per tirarli fuori dalla attuale situazione di stallo. Non si può pensare oggi di far pagare al mondo agricolo anni di inefficienze e ritardi”.
È quanto afferma il presidente del Gruppo regionale Udc, Salvatore Negro.
“Le cartelle esattoriali ‘pazze’ di questi giorni – sottolinea il capogruppo Udc – sono il tentativo di scaricare sul mondo agricolo i ritardi accumulati e non saranno sufficienti a coprire il buco finanziario creatosi in decenni di cattiva gestione. Il problema dei circa 400 milioni di debito deve essere affrontato e risolto una volta per tutte, considerato che il deficit finanziario rischia di aggravarsi ogni anno che passa di almeno 20 milioni di euro, gravando sulle già fragili casse della Regione. Non si può pensare, stante il perdurare dell’attuale situazione di crisi economica, di far pagare i debiti pregressi agli agricoltori che, tra l’altro, non ricevono più gli adeguati servizi”.
“Come abbiamo proposto più volte – conclude Negro – sarebbe ormai opportuno pensare ad una soppressione dei consorzi, istituiti oltre 80 anni fa, le cui competenze potrebbero essere assorbite da altri enti come l’AQP, l’unica azienda di proprietà regionale che può accollarsi tale debito e che, in tal modo, gestirebbe tutto il ciclo delle acque”./comunicato Regione Puglia

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento