Cari concittadini, come amministratori è nostro dovere migliorare la vivibilità della comunità che amministriamo, a tal fine chiediamo la Vostra collaborazione per raggiungere l’obiettivo comune di rendere più vivibile la nostra Palagiano.

 

A tal fine vi comunichiamo il programma di lavoro che in data 23/01/2012 con prot. 1178 è pervenuto al Comune di Palagiano da parte della TeknoService che riporta quanto segue:

a) nell’arco della settimana n. 2 operatori svolgono l’attività di spazzamento manuale delle sei aree in cui è stato suddiviso il Comune di Palagiano, così come riportato nella tabella seguente:

 

giorno                         zona                                                            area

 

lunedì                         tra Via Piccinni, Viale Stazione, Via Appia, Extramurale                             1         

                                   e Via Beato Egidio

 

martedì                       tra Via Piccinni, Viale Stazione, Corso Vittorio Emanuele                          2

                                   ed Opere Parrocchiali

 

mercoledì                    Viale Chiatona, Viale Stazione, Via San Marco, Via Carella                       3

 

Giovedì                      tra Corso Vittorio Emanuele, Via San Marco, Via Carella,                          4

                                   Via Pirandello, Via Scarcella, Corso Lenne  

 

Venerdì                       tra Largo Duca d’Aosta, Via Verri, Via Appia, Zona Matera e Zona           5                                  supermercato Dok

 

Sabato                        alla destra di Viale Chiatona (zona Padre Pio, Zona campo Sportivo          6

                                   e zona Misciagna)

 

 

b) giornalmente n. 1 operatore svolge attività di spazzamento manuale nella zona centro del Comune di Palagiano (Viale Stazione, Corso Vittorio Emanuele e vie limitrofe), tale attività viene svolta anche la domenica.

 

c) settimanalmente viene eseguita attività di spazzamento manuale presso la Zona Lido da n. 1 operatore. Tale attività diventerà giornaliera durante il periodo estivo con n. 2 operatori (uno dei quali lavorerà anche la domenica, così come indicato nel nostro progetto).

 

d) giornalmente, durante le attività di scarico del compattatore da 25 m.c. Presso il centro di smaltimento autorizzato, oltre agli addetti sopra indicati (totale n. 3 operatori 6 giorni/settimana), si aggiungono n. 2 operatori che svolgono attività di spazzamento manuale nelle zone e con le scadenze di seguito riportate:

Lunedì                                    Villa Comunale e Viale Chiatona

 

Martedì                       Villa Comunale e Cimitero

 

Mercoledì                   Villa Comunale e Asilo

 

Giovedì                      Villa Comunale e Corso Lenne

 

Venerdì                       Villa Comunale e Casa delle Culture (ex Asilo)

e) le attività di spazzamento meccanizzato, mediante l’utilizzo di autospazzatrice operatrice di medie dimensioni, sono articolate durante la settimana come da tabella seguente:

 

giorno                                                 via/corso/zona

 

lunedì                                                 Viale Stazione, Corso Vittorio Emanuele, Viale Chiatona,                                                             Corso Lenne

 

martedì                                               Viale Stazione, Corso Vittorio Emanuele, Via Appia,

                                                           Via Matera, Via Carducci, Via San Marco, Via Carella

 

mercoledì                                           Via Macello, Via Piccinni, Zona Opere Parrocchiali,

                                                           Viale Chiatona

 

giovedì                                               Via San Domenico, Via Fermi, Corso Lenne, Zona Padre Pio

 

venerdì                                               Viale Stazione, Corso Vittorio Emanuele, Via Piccinni,

                                                           Via Oronzo Massa, Via Verri, Viale Chiatona

 

Sabato                                                Corso Lenne, Via Macello, zona supermercato Dok, zona 167

 

lo spazzamento meccanizzato mediante l’utilizzo di autospazzatrice di grandi dimensioni, avviene in media 3 volte alla settimana interessando la zona Lido, Viale Chiatona e la zona mercato. Tale suddivisione può venire modificata a seconda dell’esigenza del momento.

 

Con l’attivazione del servizio di raccolta “porta a porta” potranno essere apportate modifiche allo svolgimento delle attività sopra elencate, che saranno comunicate prontamente all’Amministrazione    Comunale. 

Abbiamo ritenuto fare questa comunicazione perchè ogni singolo cittadino possa verificare se il calendario di cui sopra sia rispettato dalla società che ha in gestione il servizio di raccolta, trasporto ed avvio a smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed assimilabili, di spazzamento stradale e dei servizi complementari di igiene.

 

Siamo certi che con la collaborazione di tutti, cittadini, amministrazione comunale e Tekno Service riusciremo a costruire un paese più bello … un paese più pulito.

 

 

 
Il decoro urbano è il biglietto da visita della comunità. Ma non tutti se lo ricordano. Infatti da qualche tempo alcuni si sono dimenticati che abbandonare i rifiuti dove capita non si concorre a tenere il paese più bello e pulito.

 

 

 

 

GRAZIE A TUTTI PER LA VOSTRA CORTESE COLLABORAZIONE

 

 

Michele Amatulli

Assessore Comunale

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

12 pensiero su “COMUNICATO STAMPA COMUNE DI PALAGIANO”
  1. Caro Assessore,
    tutto bello quanto dice, peccato che, almeno per quello che riguarda la via in cui abito io, ciò non avvenga.
    Infatti la via Montale, l’ultima traversa a dx dopo il teatro comunale, dovrebbe essere spazzolata tutti i venerdì, ma guarda caso la spazzolatrice arriva al teatro e poi torna indietro (come se le strade fossero terminate….).
    Ho sollevato il problema ai vigili urbani (chieda per riscontro….), ma mi hanno detto che “io” devo contattare Tommaso Laera quale coordinatore degli operatori….ecc.. MA CHI FA COSA IN QUESTO PAESE????
    Questa mattina ho chiesto agli operatori che raccoglievano i sacchetti, e mi hanno detto che la strada è troppo stretta per la spazzolatrice. E come mai la SERVECO lo faceva? Si sarà ristretta al sole???
    Grazie per un suo riscontro.
    Daniele Schiavone

  2. Io mi chiedo, se da contratto devono pulire la strada e gli operai per un motivo o per l’altro non lo fanno, perchè caro sign Schiavone non prende e chiama i Carabinieri per denunciare una mancata operazione prevista da contratto (pulizia della strada) così da denunciare alle autorità competenti sia ditta che coloro che omettono di intervenire???? Io dico una cosa, se la ditta viene pagata per pulire 10 metri di strada e invece ne pulisce 5 ( esempio) credo che la stesa ditta ricada in un illecito penale , oltre che contrattuale.-Saro’ drastico, ma io la vedo così…In questo paese, come drtto in diversi interventi, se non mandiamo dinanzi all’autorità giudiziaria chi sbaglia (se sbaglia) non andremo mai avanti e ci sarà sempre questo senso di impunità e disinteresse nei riguardi dei cittadini, che porca miseria pagano le tasse, e ultimamente sono anche salatissime!!!!Sono del parere che in certi casi solo la magistratura puo’ salvare l’italia dal cattivo costume e cattive abitudini, nel caso in cui ci siano…..!!!!Purtroppo questo è il paese dove ci bruciano 50 ettari di bosco e qualcuno si vanta in tv di aver spento l’incendio a tempo….mentre in altri contesti geopolitici qualcuno si sarebbe dimesso di certo, visto che Chiatona è stata nel caos e panico totale per 5 ore quel giorno caldissimo di giugno….!!Cordiali saluti agli scriventi…

  3. Cmq il mio plauso al Sig. Amatulli, sempre presente ed attento alle problematiche del nostro paese, una delle poche persone attive politicamente parlando sul nostro territorio….complimenti Sig. Amatulli..

  4. Buongiorno Sig. Daniele, la pubblicazione del comunicato di cui sopra ho come fine esattamente quanto da Lei denunciato, infatti ogni cittadino potrà verificare se il lavoro come da calendario viene effettivamente svolto, perchè se diversamente ci saranno delle lamentele in tal senso, peraltro già da me ed altri amministratori comunicati alla Ditta, tutti insieme dobbiamo collaborare per il miglioramento del servizio che certamente deve essere migliorato.

    Michele Amatulli

  5. ok, ma le sembra normale che io debba contattare la ditta Teknoservice, come mi hanno suggerito i VVUU?….
    Io ho il dovere di segnalare l’inadempienza a chi di dovere, e l’ho fatto, ora aspetto di vedere i risultati di ciò.
    Buon lavoro.
    Daniele Schiavone

  6. mi chiedevo….ma vale anche per i privati cittadini che si aggirano(credendo di passare inosservati!)per le vie del paese abbandonando sacchetti della spazzatura sui marciapiedi, nelle aiuole o ai piedi degli alberi….? Se solo si cominciasse a civilizzare la gente con delle multe! Sarebbe l’occasione propizia per rimpinguare le casse vuote del comune e cominciare ad offrire servizi ai cittadini!

  7. Installare qualche webcam da quattro soldi sui pali della luce in alcuni punti nevralgici del paese, costerebbe pochissimo, ma servirebbe ad insegnare (toccandoli nella cosa a loro più cara, il portafoglio) a queste “bestie” cosa sia la civiltà….

  8. Il problema è che nessuno si sognerebbe di ordinare di far fare delle multe agli incivili, perchè quegli incivili sono “voti”, e quei voti servono a qualcuno per i propri interessi, motivo per cui nessuno mai userà il pugno duro contro gli incivili-voto!!!Ficcatevelo bene in testa….A Palagiano è stata data la possibilità di cambiare con il voto del 6/7 maggio, i palagianesi hanno deciso che va bene un certo discorso invece che altro!Rassegnatevi-rassegniamoci, ci attendono 5 anni di pace ed amore, il pugno duro lo vedremo in altri comuni….non di certo nel nostro!!!

  9. Caro Amatulli, credo alla buona fede delle tue buone intenzioni, ma temo rimangano solo buone intenzioni.
    I fatti sono cosa molto diversa.
    Oggi è Venerdi pomeriggio e posso attestare che nessuno che non sia qualche vigile signora del quartiere ha spazzato o in qualche modo pulito la zona Parco.
    Secondo il calendario qualcuno avrebbe dovuto passare, con ramazza,ieri.

    Inoltre da varie segnalazioni risulta che i bidoni dei condomini, carta, plastica, umido siano compattati insieme….a questo punto sarebbe interessante sapere, conoscere l’iter del differenziato di Palagiano o se in finale tutto vada in discarica.

    Sarebbe un offesa alla nostra intelligenza. Confido nella tua sorveglianza.
    Loredana Favale

  10. Non so se è il post giusto per scrivere quello che ho da dire…ma dato che si parla di pulizia io devio un’attimo il discorso e parlo dell’inquinamento dell’aria e acustico che noi cittadini in alcune zone del paese siamo costretti a subire!!Vi sembra normale che in piena estate a casa mia io debba essere costretta a chiudere le finestre per non sentire rumori assordanti e non respirare puzze di scarichi delle macchine o di vernici????
    Io abito in via E. Majorana, una strada stretta dove lavorano a pochi metri uno dall’altro un carrozziere e un meccanico…potete immaginare!!alcuni vicini hanno chiamato carabinieri e vigili, hanno fatto fare multe, ma nn è servito a niente!!io sono contro questi metodi perchè capisco che questa gente lavora.
    In comune ho esposto questo problema ad un’addetta (ex vigilessa) molto intelligente, mi ha risposto :che nn potevo fare niente perchè queste attività c’erano ancor prima che io costruissi casa…vi rendete conto??non ci sono solo io, non è solo un mio problema la zona si è estesa con nuove abitazioni e non abusivamente!!tra l’altro io sono incinta e temo per la salute di mio figlio/a!!per il quiete vivere spero sempre nel buon senso della gente…ma non basta!!A Massafra tutte queste attività sono state spostate fuori dal centro abitato, invece qui c’è ancora la mentalità della “casa e bottega”!!a Palagiano si arriva sempre tardi…se si arriva….
    Chiedo a chi è di competenza se dovrò/dovremo continuare a vivere con questo disagio, vendere casa, oppure un giorno non lontano vedere spostare con le buone o con le cattive questi mestieri nelle zone industriali tanto reclamizzate???Grazie a chi mi risponderà. Antonella.

Lascia un commento