Agricoltura,  News Nazionali

Grande è la confusione negli uffici della ASL per le esenzioni ticket

 

La Cia Confederazione Italiana Agricoltori di Taranto segnala la confusione creata dall’Asl per il rinnovo dell’esenzione ticket per prestazioni farmaceutiche e specialistiche.

L’esenzione ticket viene concessa previo accertamento di determinati requisiti, fra i quali il reddito familiare; nel solo 2011 la norma che regolava il rilascio delle esenzioni è stata modificata ben quattro volte e ogni volta cittadini e utenti sono stati costretti a ripresentare la documentazione con un gravoso impegno in termini di tempo, adempimenti burocratici e lunghe file presso i relativi sportelli.

La veloce successione delle norme ha anche prodotto differenti interpretazioni da parte degli uffici: infatti, da un lato il decreto ministeriale dell’11 dicembre 2009 (art. 1) prevedeva che le informazioni relative ai redditi facessero riferimento al periodo di imposta immediatamente precedente a quello di elaborazione delle informazioni.

La delibera della Giunta regionale (n. 1391 del 2011) prevedeva l’utilizzazione dei dati relativi ai redditi 2009; gli uffici ASL richiedono invece i redditi del 2011 anziché quelli indicati nell’ultima dichiarazione dei redditi disponibile. 

Ma le dichiarazioni attinenti ai redditi 2011 sono ancora in corso di compilazione con scadenza prevista per fine maggio; addirittura il modello unico sarà compilato tra giugno e luglio.

Invitiamo pertanto i cittadini a non sottoscrivere alcuna certificazione in quanto si tratterebbe di dichiarazioni con dati ancora da verificare.

La Cia invita l’assessore regionale alle Politiche della Salute Ettore Attolini e il direttore generale dell’ASL Vito Fabrizio Scattaglia a fare tempestivamente chiarezza in merito ed a definire sollecitamente e in modo univoco le procedure da seguire, al fine di evitare interpretazioni di carattere personale dei diversi funzionari delle ASL.

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento