Palagiano,  Politica

Il paese delle opportunità perdute

 di Francesco Carucci

carucci

La Regione Puglia, nel Bollettino Ufficiale Regionale n. 19 del 5 febbraio 2015 ed approvato con determinazione dirigenziale n. 41/2015 del Servizio Ciclo Rifiuti e Bonifica, pubblicava il bando per l’acquisizione del contributo regionale finalizzato alla realizzazione degli interventi per l’azione di “Rimozione e smaltimento di rifiuti illecitamente abbandonati su aree pubbliche”.

Tale bando prevedeva la concessione ai comuni del contributo del 70% delle spese ammissibili per lo smaltimento dei rifiuti abbandonati abusivamente su aree pubbliche, amianto compreso, e che le istanze comunali sarebbero dovute pervenire alla Regione entro il termine ultimo del 6 marzo 2015.

Considerato che il territorio del Comune di Palagiano, purtroppo, è cosparso di rifiuti abbandonati, soprattutto nelle periferie, come dimostrano numerose segnalazioni effettuate dal sottoscritto, da altri colleghi, nonché da numerosi cittadini nel corso del mandato amministrativo, e venuto a conoscenza di tale possibilità, a nome mio e degli amici del gruppo consiliare Francesco Serra, Aldo Marangione e Francesco Mancini, il 16 febbraio scorso inviavo una nota al Sindaco, all’Assessore all’Igiene Urbana e al Dirigente del Settore Tecnico.

Con tale nota chiedevo ai suddetti destinatari di prendere in considerazione codesta opportunità suggerendo di presentare domanda di ammissione al bando nel più breve tempo possibile e chiedendo altresì, ove non ci fosse stata la volontà di dar seguito alla richiesta, di conoscerne le relative motivazioni.

Invero, la ditta appaltatrice del servizio di raccolta rifiuti, in forza del contratto di appalto in essere, è tenuta alla bonifica delle zone oggetto di abbandono abusivo di rifiuti. Eppure le condizioni delle zone periferiche sono note a tutti!

Date le oggettive condizioni di degrado del nostro territorio, sarebbe stato un vero peccato non approfittare di questa opportunità.

Ma ancora una volta l’Amministrazione Tarasco ha soprasseduto facendo in modo che Palagiano perdesse un’altra occasione!

Infatti la domanda di ammissione al bando non è stata presentata e la mia richiesta di conoscere le motivazioni risulta totalmente ignorata.

Nel contempo continua ad essere ignorato ciò che fu proposto durante un consiglio comunale monotematico, tenutosi esattamente un anno fa, in cui si discusse dei malfunzionamenti legati al servizio di raccolta differenziata dei rifiuti.

In quella sede si decise di dar vita ad una commissione di studio che monitorasse in maniera costante il servizio al fine di migliorarlo.

Nonostante dell’argomento si sia discusso, molto tempo dopo, in conferenza dei capigruppo e si sia predisposta una bozza di delibera al fine di disciplinare il nascente gruppo di lavoro, ancora oggi la delibera non è stata sottoposta ai voti del Consiglio.

Ma non disperiamo: finché c’è vita c’è speranza!

La speranza che l’Amministrazione Tarasco vada a casa!

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento