OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Saggio finale del “LABORATORIO DI PROPEDEUTICA MUSICALE” presso l’ Istituto “Gianni Rodari” di Palagiano

Si è tenuto, per il secondo anno di seguito, presso l’Istituto comprensivo “Gianni Rodari” di Palagiano il “Laboratorio Propedeutica Musicale”, ad opera della M° Mariana Protopapa, laureata in pianoforte, e di Luciano Antonio Pirulli, esperto in musica e percussionista.
Al corso hanno aderito diciannove bambini, frequentanti le classi dalla prima alla quarta elementare, desiderosi di approcciarsi all’ambiente musicale e di scoprire quali potessero essere le possibilità di far musica attraverso strumenti alternativi. Infatti, per fare musica, sono stati utilizzati degli strumenti creati dagli stessi maestri, con materiali di recupero, avvicinandosi così al tema del riciclaggio e della salvaguardia dell’ambiente, assai cari alla scuola. Tra i materiali, che sono stati riutilizzati per ridar loro vita in maniera originale, vi sono lattine, bottiglie, tappi, barattoli, grucce di ferro, secchi di plastica e di alluminio. La creazione di strumenti musicali ha, dunque, il duplice scopo di avvicinare alla musica e nello stesso tempo di sensibilizzare al rispetto dell’ambiente.
Gli alunni della scuola elementare, che si sono dimostrati attenti e ricettivi agli stimoli che i maestri sono stati loro in grado di offrire, hanno appreso diverse tecniche originali per “fare musica” come la body percussion, ossia la produzione sonora attraverso la percussione del proprio corpo, e la cup song, che consiste nel produrre suoni / rumori attraverso lo scuotimento e lo sbattimento di bicchieri o lattine.
Il repertorio scelto per il laboratorio ha abbracciato diversi generi musicali: dal classico, al funky, fino al popolare, avvicinando così i bambini ad esperienze di ascolto guidato in stili differenti.
Il corso si è svolto tutti i sabato pomeriggio, dalle quindici alle diciotto e si è articolato tra i mesi di Gennaio e Maggio, concludendosi con un saggio il 27 Maggio 2015, presso l’Auditorium dell’Istituto, a cui hanno preso parte come uditori sia i familiari dei bambini partecipanti al progetto, sia alcune classi dell’Istituto. In tale occasione, i bambini hanno dato prova di aver acquisito padronanza del ritmo, degli strumenti e una buona percezione musicale. Preziosa è stata la collaborazione di due musicisti palagianesi: il tastierista Fulvio Mandorino e il cantante Nunzio Mastrangelo, i quali hanno accompagnato con tastiera e voce alcune delle canzoni del saggio finale, creando un’atmosfera di grande spessore culturale.
Il “Laboratorio di Propedeutica Musicale” ha dimostrato, ai fini dell’apprendimento, quanto sia essenziale imparare divertendosi con la musica, poiché essa dà libero sfogo alla creatività, favorendo la crescita dell’individuo.
Daniela Cagnazzo

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento