Grande partecipazione di pubblico in occasione del secondo appuntamento de “La villa che vorrei” svoltosi a Palagiano il 24 Agosto, seguita a quella del 31 luglio.

La manifestazione ideata e organizzata dall’associazione culturale e musicale Sud-Est, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale ha visto la partecipazione entusiastica di molte altre associazioni palagianesi come l’Arci, Il Cantiere, l’Associazione Terra con i dj di cime di Radio Web, e i ragazzi di Reset Chiatona.

L’intento e’ stato quello di riqualificare La villa Comunale di Palagiano che da diversi anni versa in uno stato di completo abbandono e degrado, cercando di ristabilire per quanto è possibile una zona accessibile e vivibile dall’intera comunità.
Concerti, mostre, aree enogastronomiche, zone ludiche per l’intrattenimento dei più piccoli, mercatini vari .
Interessanti sono stati i due interventi di riqualificazione permanente all’interno della Villa Comunale ad opera di artisti e volontari, un grande murales con i ritratti di Borsellino e Falcone come simbolo della legalità, e l’intera tinteggiatura della fontana.
Grande partecipazione di pubblico, del tutto variegato, dai giovani, alle famiglie con i bambini ,agli anziani.
Il clima festono, la musica, i colori delle sculture e dei dipinti, le installazioni site specific, gli odori del cibo preparato per l’evenienza ha regalato un’atmosfera inconsueta a quel luogo, facendo trascorrere una piacevole serata, sperando che questa iniziativa non sia fine a se stessa, ma sia l’inizio di un lungo cammino per difendere, tutelare e soprattutto migliorare il nostro patrimonio urbano.

La villa che vorrei è un contenitore aperto un work in progress in continuo aggiornamento. Abbiamo in serbo nuove importanti sorprese – dice Angelo Belmonte direttore artistico della manifestazione – dopo le performance artistiche e musicali dei bravissimi Heidi for President , il surf and Roll anni 50 degli Atollo 13, e il reading Blues dello scrittore Angelo Mansueto autore dell’ ultimo romanzo “La voce di Anita” edito da Luce e Sale, chiuderemo la stagione estiva con una serie di live , domenica 8 settembre per le vie del paese nel corso della notte Arancio.

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento