Palagiano

UNA GIORNATA DI EDUCAZIONE CIVICA.

ss7

Provare a sintetizzare tutte le emozioni vissute stamane nel giro di poche ore è impresa ardua, se non impossibile. Appena due giorni fa l’idea sembrava irrealizzabile per lo scarso tempo a disposizione.

Ma la cosa che più sento di dire adesso è GRAZIE, grazie di cuore a tutti i cittadini che hanno voluto dare il loro contributo per la tutela della vita delle nostre famiglie.

Grazie a tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, grazie ai dirigenti, ai ragazzi ed alle maestre che con esemplare forza di volontà hanno da subito dato man forte alla protesta ..con i fatti, cosa rara nel nostro Comune.

Grazie alle associazioni, che hanno partecipato con numerose rappresentanze nonostante si sia trattato di un giorno lavorativo.

Grazie ai familiari che su quella strada hanno lasciato un pezzo di cuore, una parte della loro vita.. che nessuno potrà più restituirgli. E che, nonostante le ferite, hanno regalato a noi tutti la loro importante presenza e delle profonde parole di denuncia.

Grazie alle ragazze, mamme e non, che hanno da subito accordato la loro disponibilità a dare una mano fattiva per lo svolgimento della manifestazione.

Grazie alle autorità di pubblica sicurezza. Le quali, smentendo i soliti sciacalli di turno (“tanto non gli danno il permesso”), hanno autorizzato un’ interruzione stradale mai attuata prima.

Grazie ai colleghi amministratori di maggioranza che hanno presenziato all’evento.

Credo di poter dire affermare, senza paura di smentita, che oggi sia stata data una grande lezione di SENSO CIVICO, di come si rispetta il proprio territorio coi fatti. Speriamo che la comunità sappia crescere soprattutto da questo punto di vista: agendo, non lamentandosi dalla poltrona del fatto che niente vada per il verso giusto.

Non ho potuto fare a meno di notare che, da una macchina con la scritta “ANAS”, un uomo ha effettuato delle fotografie della protesta. Speriamo le faccia vedere a chi ha il compito di decidere!

Adesso deve essere ben chiaro a tutti, come ho tenuto a precisare nel mio intervento di oggi, che quella di oggi non deve essere -e non sarà- solo una sfuriata a scadenza più o meno breve. E’ stato solo l’inizio..

L’ANAS sappia che, qualora non dovessero esse presi celeri provvedimenti concreti, in strada ci torneremo..e non per tre ore!

 

Francesco Serra, per il Gruppo PDL-per il bene di Palagiano.

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

8 commenti

Lascia un commento